Passaggio di consegne di un condominio

Passaggio di consegne di un condominio

La legge 220 del 2012 regolamenta in maniera più efficace, tra i vari aspetti, il passaggio di consegne di un condominio.​

Cosa spetta all'amministratore uscente?

La riforma pone in capo all'amministratore uscente una serie di obblighi, quali la consegna della documentazione riguardante la gestione, nonchè l'esecuzione  di qualsiasi atto o attività al fine di evitare pregiudizi agli interessi comuni senza diritto ad ulteriori compensi (sui requisiti per diventare amministratore ne abbiamo parlato in "Requisiti per diventare amministratore"). 

La modalità di tale passaggio, per prassi consolidata, prevede la stesura di un verbale di consegna/ricezione della documentazione condominiale, sottoscritto da entrambi i professionisti interessati e contenente l'elenco dettagliato di tutta la documentazione.

Come può avviare l'attività l'amministratore entrante?

Dopo lo scambio della documentazione tra l'amministratore uscente e quello entrante, a quest'ultimo non resta che avviare le attività! (sui requisiti per la professione ne abbiamo parlato in "Requisiti per diventare amministratore")

E' quindi opportuno fissare un incontro con i condomini per esaminare la situazione del condominio e comprendere anche i reali motivi alla base della sostituzione del precedente Amministratore.

In questa sede l'Amministratore deve fare il possibile per rafforzare nei condomini la convinzione di aver scelto l'Amministratore giusto.

E' bene, infatti, instaurare dal primo momento un rapporto di fiducia e stima reciproca, che potrà servire per risolvere più serenamente le problematiche che nel tempo si verificheranno.

Dopo aver illustrato lo stato del passaggio delle consegne (documentazione e cassa) è bene chiedere all'assemblea valutazioni sul comportamento dei vari fornitori di servizi, sulle iniziative che essi ritengono opportuno intraprendere per una migliore gestione del condominio, in modo da farli sentire partecipi alla gestione e non dare l'impressione di essere arrivato nel condominio con l'intenzione di pubblicizzare e promuovere fornitori o professionisti amici.

In questa riunione bisogna discutere, tra i vari argomenti, anche della predisposizione del preventivo di gestione, da presentare all'assemblea nel più breve tempo possibile.

Nomina amministratore di condominio
Posizione previdenziale dell'amministratore

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 

Commenti

Ancora nessun commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Sabato, 17 Novembre 2018

Immagine Captcha

Vuoi Essere Aggiornato?

Condominio Sereno

© 2018 Condominio Sereno. Tutti i diritti sono riservati. E' vietato riprodurre il contenuto di questo sito senza autorizzazione. Realizzato da Digital Advice Srl

});})(jQuery);