• Gestione Condominio
  • [slide_nav align="right"]
  • [/slide_nav]

Esempio di nota esplicativa di gestione esercizio

Esempio di nota esplicativa di gestione esercizio

​Art. 1130-bis c.c.
Il rendiconto condominiale contiene le voci di entrata e di uscita ed ogni altro dato inerente alla situazione patrimoniale del condominio, ai fondi disponibili ed alle eventuali riserve, che devono essere espressi in modo da consentire l'immediata verifica. Si compone di un registro di contabilità, di un riepilogo finanziario, nonché di una nota sintetica esplicativa della gestione con l'indicazione anche dei rapporti in corso e delle questioni pendenti.

Allegati alla presente nota sono presenti:

- Situazione economico/patrimoniale del condominio al 31/12/2016
- Bilancio consuntivo generale per capitolo di spesa
- Bilancio consuntivo individuale per tabella – capitolo di spesa
- Registro di cassa analitico contenente tutte le entrate e le uscite, in ordine cronologico, relative all'esercizio finanziario 2016 (dal 01/01/2016 al 31/12/2016)
- Registro dettaglio entrate
- Tabella dettaglio uscite in ordine cronologico suddivise per tabella millesimale di competenza
- Tabella di riparto generale spese e conguaglio per singolo condòmino
- Dettaglio della gestione consumi acqua con riparto spese in base ai consumi rilevati dai sub-contatori presenti in ciascuna unità immobiliare.

Alla data del 31/12/2016 sono state pagate tutte le spese di competenza dell'anno 2016 e nella cassa contabile (attività stato patrimoniale) risulta un residuo attivo di €. XXXX formato da
- €. YYYY liquidità di cassa
- €. ZZZZ passività (saldi negativi) di condòmini verso il condominio
La destinazione di tale residuo sarà deliberata dall'assemblea in occasione dell'approvazione rendiconto.

Esaminando il consuntivo si evince che l'esercizio 2016 è cominciato con una liquidità di cassa attiva derivante da residuo gestione 2015 pari a €. XXXX e che tra le uscite di cassa, oltre alle spese di gestione condominiale risultano:

  • uscite per consumo personale acqua per un importo totale di €. XXXX.
  • rimborsi già deliberati derivanti da rendite condominiali, per un importo di €. XXXX.

SPESE DI COMPETENZA ESERCIZIO 2016

Il reale costo dell'esercizio di COMPETENZA 2016, quindi, relativamente alle SPESE COMUNI, è dato dal totale uscite risultante dal registro di cassa pari a……………. €.
- al netto di consumi personali acqua pari a………………. - €.
- al netto rimborsi personali a condòmini pari a………….. - €.
_____________________________________
per un importo di competenza SPESE COMUNI pari a………. €.

così suddivise:

€. XXXX per spese di gestione ordinaria e piccola manutenzione
€. XXXX per spese capitolato lavori straordinari
€. XXXX per spese straordinarie messa in sicurezza facciata e ascensore
€. XXXX per riparazione e messa a Norma cancello elettrico

Situazioni pendenti

La presenza di insoluti dei versamenti di contributi condominiali da parte dei condomini rilevata al 31.12.2016 si mantiene in ambito fisiologico:


-importi rate richieste, compreso saldi    xxxx
-importi rate incassate                            yyyy
-mancati versamenti (2,14%)                  xxxx-yyyy

Si è comunque proceduto alle relative messe in mora, in due casi con incaricato al legale per la predisposizione delle azioni di recupero crediti in sede giudiziale. Tra questi si evidenzia la posizione della proprietà xxxxxxxxxxx srl per € yyyy che ha richiesto l'ammissione a procedura di concordato preventivo ai sensi dell'art.161 della Legge Fallimentare.

Si ricordano inoltre gli obblighi incombenti sull'Amministratore, ai sensi dell'art.18 della L.220/12.

Si evidenziano i seguenti fondi accantonati riportati nella situazione patrimoniale del rendiconto al 31.12.2016:

  • fondo lavori ascensori delib.5.5.2010              € xxxx
  • fondo pagamento canoni demaniali                 € yyyy
  • fondo accantonamento lavori lastrici                € zzzz
  • fondo accantonamento lavori linee vita            € tttt
  • fondo accantonamento T:F:R: dei dipendenti   € uuuu

Totale € vvvv

==============

I debiti verso fornitori presentano tutti scadenze inferiori a 12 mesi.

Si evidenziano le seguenti azioni giudiziali in corso:

  1. Mario Rossi contro il condominio (costituitosi per mezzo della Compagnia di Assicurazione xxxxxxxxxxxx per denuncia sinistro del 9.3.2005) per impugnazione di sentenza del Tribunale di Milano, n.xxxxxx/2011 a seguito infortunio del 9.3.2013;
  2. Condomino Franco Azzurri contro condominio per annullamento o nullità della delibera assembleare del 17.5.2015;
  3. Condomino Luigi De Verdis contro condominio per azione possessoria di n.1 posto auto del 10.11.2015.

Distinti Saluti.

L'Amministratore

Vota:
Bilancio non approvato o contestato, cosa fare
Rendiconto condominiale, comitato di controllo e r...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 

Commenti

Ancora nessun commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Mercoledì, 23 Maggio 2018

Immagine Captcha

Vuoi Essere Aggiornato?

Condominio Sereno

© 2018 Condominio Sereno. Tutti i diritti sono riservati. E' vietato riprodurre il contenuto di questo sito senza autorizzazione. Realizzato da Digital Advice Srl

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze condominiosereno.it utilizza cookies, anche di terze parti. Prosegui se sei d'accordo.