Adempimenti fiscali del condominio

Adempimenti fiscali del condominio
Ogni condominio, sia che si affidi ad un amministratore professionista sia che abbia un amministratore interno (nei casi previsti dalla legge), ha i medesimi obblighi verso il fisco in quanto resta sempre un sostituto d'imposta e risponde degli obblighi fiscali per quanto attiene le parti comuni (per saperne di più ne abbiamo parlato in "Nuova disciplina degli impianti e degli spazi comuni")
Del resto lo stesso art. 1130 del C.C. nell'elencare le attribuzioni dell'amministratore al punto 5), prevede che debba "eseguire gli adempimenti fiscali". 
Pertanto, se si tratta di nuovo condominio va richiesta l'attribuzione del codice fiscale (per sapere chi deve richiederlo ne abbiamo parlato in "Chi deve richiedere il codice fiscale del condominio?"), in caso di subentro ad altro amministratore va comunicata la variazione dei dati in possesso dell'amministrazione finanziaria. 
Non assumendo la qualifica di soggetto passivo di imposta il condominio non deve presentare alcuna dichiarazione dei redditi. 
Deve presentare, in quanto sostituto d'imposta, il mod 770 qualora abbia erogato nel corso dell'anno solare compensi o somme assoggettate a ritenuta
Il condominio è tenuto, inoltre, a versare le imposte locali sulle parti comuni ed a comunicare ai singoli condomini la loro quota di reddito se le parti comuni hanno generato reddito imponibile ai fini IRPEF (per ulteriori approfondimenti ne abbiamo parlato in "Redditi generati dalle parti comuni in un condominio")
Vota:
Tra ubriachi...
Un lucano...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

Commenti

Ancora nessun commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Giovedì, 18 Gennaio 2018

Immagine Captcha

TOP

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze condominiosereno.it utilizza cookies, anche di terze parti. Prosegui se sei d'accordo.